Maldola Rigacci - LEZIONI DI POESIA

Vedi
Titolo LEZIONI DI POESIA
Autore Maldola Rigacci
Genere Poesia      
Visite 2490
LEZIONI DI POESIA

Lascia che alla tua parola
nascano nuovi il mio pensiero ed il mio corpo.

Pagherò le tue lezioni di poesia.

Sarò per l’ombra di brace della tua canzone
un fiore di sale nella marea
squama d’albero di sangue
un gioco d’estate
docile
nel giro delle tue vocali.

Pagherò le tue lezioni di poesia.

Mi sussurrerai sotto un albero
con rossi fiori chiaroveggenti
e le carte pescate a sorte
nell’urna del sogno.
I miei capelli saranno lampi
di fragole verdi
sulla tua pelle odore antico d’immensa cattedrale.

Canterai dell’iguana che divora la luna.
L’arco di carne che è il mio seno
vorticherà i tuoi lamenti fino all’alba.

Non parli come i mortali
ma lasci entrare il tepore delle gemme
nell’aria che respiro.
Per mille anni terrò labbra
come candele profumate lungo la tua lama.

Un balcone giallo s’apre all’inizio
d’ogni tua poesia.
Del gatto, del cane, del gufo
strapperò la mandragola
e fra le mie gambe
una rosa avviluppata t’infliggerà
la prima divinità del tramonto
e il canto della tortora si spegnerà
sulla punta d’una stella d’incenzo.

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi