Pier Paolo Sciola
i Cavoli il Prezzemolo e le Clementine

Vedi
Titolo i Cavoli il Prezzemolo e le Clementine
Autore Pier Paolo Sciola
Genere Poesia      
Pubblicata il 10/01/2005
Visite 2038
Punteggio Lettori 96

andati insieme a piedi
il cane e io a comprare
il pane l’affettato e in farmacia
stamattina entrambi senza
il solito guinzaglio per un po’
di medicine di famiglia tu
sei rimasta sola
a prendere verdure da Paola Vacca
(è così magra poverina)
ché da Graziella Stocchino (sto chino?)
oggi non mi andava ed è più cara
i cavoli il prezzemolo e le clementine

sono salito con i sacchetti pieni
e il cane forse
è tornato il sole a battere
benefico su questa casa
mi hai baciato e non avevi odori
forti in bocca sapevi di caffè
e di recente sigaretta e corpo caldo
sotto tuta lì ho riavvolto indietro
un po’ di vita nel sollievo di disastri
per non averli ritrovati

(amore, sei andato a prelevare?)

il cane si chiama Ugo è appena
poco più che bambino e a lui
di me va bene tutto

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi