Maldola Rigacci
TERRA DI VULCANI A SUD DELL´ANIMA- SICILIA

Vedi
Titolo TERRA DI VULCANI A SUD DELL´ANIMA- SICILIA
Autore Maldola Rigacci
Genere Poesia - Amore      
Dedicato a
Alla Sicilia,alle emozioni forti, alla vita e alla morte...
Pubblicata il 24/10/2007
Visite 4100
Punteggio Lettori 73
Dove e quando
bella l'isola
guarda silenzio e fuoco
in lento tramontare
rocce di bestie luminose
assorte
in roseti di cenere
bevono
discese di vento
all'ansa arsa degli occhi

...allora
ho vestito piume nere
che mare frantumassero
sordo
all'uragano d'un sole
senza merletti di cielo.

Non ho camminato
con calici d'oro
tramontata ogni voce
in abissi sigillati
da dei solitari

...e tutta la realtà fu
sola
presenza del tuo corpo
occhio di notturno serpente
sesso come sciara
a separare
solco di terra
orfano grido
di viscere immemorabili

...qui alla bocca
di vulcani
si sono fatte
cupe
d'un nulla strano
le tue labbra
che il vento portava
come l'uccello dei sogni.
Parole immobili
in sguardo di madre
a cullare febbre di figlia

...allora
anche se il giorno
vuol sembrare
innocente
dove e quando
bella l'isola
guarda silenzio e fuoco
miraggio giovane
ancora m'attende
in questo nero

...torna
fra tanto gorgo e tanto cielo
giaciglio disfatto
dalle verghe del tuo sole
tempo della carne
tempo dell'arpa
tempo della gru
in ali di sangue.

Dove e quando
bella l'isola
guarda silenzio e fuoco
raccolgo infine
voce mia di lava
cose perdute
aggrovigliate nelle vie.

Non torno
chè ho visto vita
troppo grande
risalire sorgente.

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi