Ida Acerbo
Amicizia: divagazioni.

Vedi
Titolo Amicizia: divagazioni.
Autore Ida Acerbo
Genere Parole in Libertà      
Pubblicata il 29/01/2011
Visite 2299

Ti ho parlato

della mia sofferenza.

 

Forse il dolore merita

di essere ascoltato

condiviso quando evoca

fantasmi di amori delusi

in laceranti abbandoni.

 

Ti ho descritto

la mia sofferenza.

 

Un tormento fisico

che dilania la carne

in crudeltà di lame

taglienti. Ho cercato

improbabile conforto

in carezze di parole

 

 

illusione di sintonia

che scaturiva un tempo

dal nostro essere

insieme. E' tardi.

La sofferenza fisica

evoca cupi fantasmi

di malattia, forse di morte

 

che vuoi eludere

dal tuo quotidiano.

Alle parole vacue

intrise da desiderio

di fuga non ho risposto.

 

Pesante fra noi è

il muro di silenzio.

Non voglio abbatterlo.

 

 

Non ci sono commenti presenti.

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi