M. Gisella Catuogno
Oh le estati della gioventù

Titolo Oh le estati della gioventù
Autore M. Gisella Catuogno
Genere Poesia      
Pubblicata il 06/08/2015
Visite 1085

Oh, le estati della gioventù:

cesto di ciliegie scarlatte

di more scure e piene

di grappoli topazio e rubino!

E i vestiti?

Si rincorrevano i colori

come su una giostra impazzita:

arancio, verde, acquamarina

in armonia con la pelle abbronzata

mentre il mare era trama dorata

d’incontri, di sogni  fugaci

d’azzurre distese d’attese.

MGC

 

 

  • ho preso l´impegno di commentare ogni testo, tanto gli autori al lavoro preferiscono la meditazione . qui ho incominciato tre volte a scrivere e ogni volta mi son detto non ho capito perché mi devo ricordare delle estati quando con tutto me stesso le ho saltato deliberatamente. ma la domanda qui è anche un´altra: perché la mente umana tanto si affanna a rimugina ricordi quando, al contrario, il tempo davanti è li ci che fischia e ci chiama: noi lo cellofaniamo, o meglio lo coloriamo di rosso!!!
    oltre i limiti2 (06/08/2015 19:29:23)

  • Una splendida festa di colori caldi e infuocati come l´estate che stiamo vivendo. Sei brava, come sempre, a dipingere l´incanto magico della natura. Un caro saluto Gisella.
    Voto attribuito: 10
    Pellegrina (07/08/2015 11:07:24)

Pubblica il tuo commento (minimo 5 - massimo 2.000 caratteri)

Qui devi inserire la tua Login!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password?

Qui devi inserire il tuo nickname!

Qui devi inserire la tua email!

Nascondi Qui devi inserire la tua password!

Hai dimenticato la password? Inserisci il tuo indirizzo email e riceverai i dati di accesso.

Qui devi inserire la tua email!

Ritorna alla login

Chiudi